Catania in un giro di bar.

In età adulta sono stata in Sicilia solo due volte, e pure per poco tempo. E ogni volta mi riprometto di ritornare e godermela per bene. Saranno i mini cannoli al pistacchio, il sole, gli arancini e i mercati all’aperto, insomma mi piace sempre tanto. Recentemente ho avuto qualche giorno per esplorare la zona di Catania e Taormina insieme al produttore di KINOBI Gin: polacco di nascita, inglese d’adozione e giapponese per lavoro. Insomma, agli occhi degli stranieri l’Italia ha sempre un fascino particolare che rende noi local ancora più orgogliosi. E quindi io, che in Sicilia sono una turista tanto quanto lui, mi sono comunque improvvisata guida esperta e l’ho scorrazzato per le vie della città, godendomi le meraviglie del posto anche attraverso i suoi occhi.

Catania vive con orari tutti suoi: fino alle dieci di sera, quando a Milano già le strade si riempiono di animali da aperitivo, qui regna la pace assoluta. Venerdì sera, ore 19.30 i locali sono deserti, le strade vuote. – Mi viene pure un po’ di ansia. Dove sono finiti tutti? – Dalle dieci in poi è tutta un’altra storia. Qui i locali sembrano non avere un orario di chiusura. Si sta aperti finché c’è gente. E questo potrebbe voler dire il mattino dopo. Catania come New York insomma. Il delirio vero.

All’interno di questo delirio controllato scopro una scena di bar veramente degna di nota. E la cosa meravigliosa è che tutti i locali sono assolutamente walking distance. Compreso, tra i miei preferiti, il Circus. Aperto da pochi mesi, a detta dei suoi proprietari si trova “un po’ defilato” rispetto al centro. Che, per una milanese, vuol dire nella parallela della via principale. Tipo a 3 minuti a piedi dagli altri locali.  Insomma, il Circus è piccolo e accogliente, a forma di Circo, ovviamente, con una coloratissima e varia drink list e una collezione di bicchieri e decorazioni graziosissime. Da non perdere.

A due minuti dal Circus, nella zona ufficiale della movida catanese, troviamo il Vermut, un locale pericolosissimo dove sono entrata per un americano al volo e sono uscita ubriaca. Merito dell’ambiente accogliente, di Michele che è terribilmente convincente e della zona salumeria che è un invito a non andare a cena da un’altra parte. Qui si serve principalmente Vermut. Negli ultimi anni di vermuterie in Italia ne hanno aperte e chiuse una dopo l’altra, per cui ho sempre pensato che la categoria fosse un po’ sfigata. Questa qui non solo funziona, ma spacca proprio. Dopo cena scordatevi di entrare, è il panico.

Circus Cocktail Bar

Altro locale da panico è l’Ostello. Che non è un locale, ma praticamente un quartiere. Diviso in varie parti, qui si mangia e si beve a qualsiasi ora del giorno e della notte. C’è un’opzione pranzo light a prezzi amichevoli, la migliore pasta alla norma della città (dicono), il sushi, una zona birrette e ovviamente l’angolo cocktail bar, dove io mi sono arenata.

E non poteva mancare lo speakeasy. O quasi, nel senso che non è nascosto, ma gli arredi vintage, i bartender coi baffi traghettano La Bohéme in quella direzione. E’ la ciliegina sulla torta del bartour di Catania: non c’è menu, bisogna fidarsi. Qui fanno un bloody mary buonissimo, cosa alquanto rara per una città in cui l’aperitivo non esiste. Anche gli altri drink erano molto buoni, insomma questi qui ci sanno fare!

E poi c’è il Vinicolo, il Fud Off, il Ga Ga di Aci Reale e ci sarebbe da scrivere una pagina anche sul bartour di Taormina. Quindi prometto e confido in una Sicilia parte 2 ( e anche 3,4 e 5 spero!).

Grazie amici per avermi fatta stare così bene, la Sicilia la porto nel cuore!

Il fantastico Bloody Mary a La Boheme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...