Lecce: barocco, proibizionismo e un pizzico di Cuba.

Sono stata a Lecce per la prima volta circa un anno fa, ed è stato love at first sight. Lecce, guardando in sù Il centro storico è assolutamente incantevole, uno di quei gioiellini di cui la nostra cara Italia è fortunatamente ricca. Ogni stradina nasconde una miriade di dettagli che mi fanno pensare: quanto vorrei … Continua a leggere Lecce: barocco, proibizionismo e un pizzico di Cuba.

Firenze, il bartour da ricchi

A cui seguirà: Firenze, il bartour da poveri. Mi spiego: non intendo fare un’indagine di quanto ci rimanga nel portafogli da investire nel nostro aperitivo. Anche perché, fortunatamente, anche nel più ricco degli hotel Londra o New York, un cocktail medio può arrivare ad un massimo di 25/30 euro, che sì non sono pochi, ma … Continua a leggere Firenze, il bartour da ricchi

Bologna: bartour e tortellini

Bologna è sicuramente una città con molto carattere. Se Milano è la città della moda e dei localini trendy, Bologna è la città degli universitari e degli artisti di strada. Quando lavoravo al Rita uno dei miei colleghi preferiti era di Bologna, ed era stato soprannominato, con grande fantasia, "il Bologna". Abilissimo bartender, per ribellarsi … Continua a leggere Bologna: bartour e tortellini

Jura, l’isola dei cervi (e del whisky)

Per cominciare con lo spirito giusto, Jura si legge “giura”, come giurin giuretta. Ed è il nome di un celebre whisky scozzese, ma soprattutto dell’isola che ospita l’omonima distilleria. Jura si trova proprio accanto ad Islay, nota per i suoi malti torbati, ed ha più o meno le stesse dimensioni. C’è però una fondamentale differenza … Continua a leggere Jura, l’isola dei cervi (e del whisky)